E.ON costruirà uno dei più grandi parchi eolici onshore d’Europa

16/11/2018 - E.ON costruirà uno dei più grandi parchi eolici onshore d’Europa. L’azienda ha annunciato oggi di aver deciso di investire in Svezia nel progetto Nysäter da 475 MW.

Il parco eolico sarà costruito insieme a Credit Suisse Energy Infrastructure Partners (CSEIP), investitore finanziario di lunga esperienza interamente dedicato al settore energetico.
Un fondo con CSEIP come advisor controllerà l’80% della joint venture, mentre E.ON deterrà il restante 20% e costruirà e gestirà il parco eolico nel quadro di un accordo O&M di lungo periodo. L’investimento totale sarà di circa €500 milioni.

Il progetto sarà supportato da un “power purchase agreement” (PPA) siglato con una multinazionale energetica di primo piano, fornendo un set completo di risk managament e altri servizi al progetto. Questo accordo dimostra il trend crescente dei PPA per le rinnovabili in Europa.

Il progetto Nysäter sarà costruito a partire da quest’anno in un’area della Svezia centrale, caratterizzata da eccellenti condizioni di ventosità. L’avvio dei lavori di costruzione è previsto entro la fine dell’anno 2018 e il completamento entro la fine del 2021. Sarà costituito da 114 turbine Nordex di potenza variabile dai 3,9 ai 4,4 MW – a seconda della collocazione – alte fino a 220 metri.

È parte della nostra strategia espandere il nostro portafoglio di parchi eolici onshore in Europa e Nysäter rappresenta un significativo sviluppo per l’area scandinava. Il progetto è anche una dimostrazione della nostra abilità di sviluppare e commercializzare con successo progetti su larga scala ovunque nel mondo” ha commentato Anja-Isabel Dotzenrath, AD di E.ON Climate & Renewables.

Quest’anno E.ON allaccerà nuovi impianti eolici nel Mar Baltico, nel Mare del Nord, in Italia e negli Stati Uniti per una capacità complessiva di 1.000 MW, equivalenti alla capacità di generazione di una centrale nucleare.

Comunicato in inglese

Project Nysäter with capacity of 475 megawatts
Credit Suisse Energy Infrastructure Partners acquires 80 percent stake
Power Purchase Agreement signed with a Global Energy Major
E.ON will build one of the largest onshore wind farms in Europe. The company today announced that it has decided to invest in the 475-megawatt Nysäter project in Sweden. The wind farm will be built jointly with the Swiss investment manager Credit Suisse Energy Infrastructure Partners (CSEIP), an experienced financial investor, solely dedicated to the energy sector.
A fund advised by CSEIP will hold 80 percent of the joint venture, while E.ON will build and operate the wind farm under a long-term O&M agreement and retain a 20 percent equity stake in the project. The total investment amounts to around €500 million.
The project is supported by a power purchase agreement (PPA) signed with a Global Energy Major providing a comprehensive set of risk management and other services to the project. The agreement highlights the increasing trend toward renewable energy PPAs in Europe.
The Nysäter project is located in the wooded and hilly Västernorrland district of central Sweden close to Sundsvall, an area with excellent wind conditions. Construction of Nysäter is scheduled to start in 2018 and is expected to be completed by end of 2021. The wind farm will be equipped with 114 turbines from the German manufacturer Nordex. The output of the turbines varies between 3.9 and 4.4 megawatts depending on the location and will have a tip height up to 220 meters.
“It is part of our strategy to expand our position for onshore wind energy in Europe. Nysäter means a significant expansion of our Scandinavian portfolio. The project also demonstrates our ability to successfully develop and commercialize large-scale projects worldwide,” says Anja-Isabel Dotzenrath, CEO of E.ON Climate & Renewables.
This year, E.ON is bringing wind projects in the Baltic Sea, the North Sea, Italy, and the United States to the grid with a total capacity of around 1,000 megawatts, equivalent to the installed capacity of a nuclear power plant.