La campagna #odiamoglisprechi premiata come miglior comunicazione nella categoria "Servizi di interesse pubblico"

24/05/17

E.ON si è aggiudicata il primo premio per la propria categoria merceologica “Servizi di interesse pubblico” agli NC Awards, il riconoscimento dedicato all'eccellenza nella comunicazione integrata e olistica promosso dal gruppo editoriale ADC Group.

Gli NC Awards, giunti alla loro undicesima edizione, celebrano le migliori iniziative di comunicazione italiane e sono dedicati ad aziende, agenzie, centri media, case di produzione nonché editori e concessionarie. Quest’anno hanno raccolto un totale di 279 campagne iscritte per le 5 aree previste dal bando: comunicazione olistica, tradizionale, interattiva/digitale, media innovativi e concept design.

#OdiamoGlisprechi, unica campagna di un’azienda del settore energetico ad aver superato la prima fase accedendo alla shortlist delle 25 finaliste, ha concorso per l’area della comunicazione olistica, ossia dedicata alle campagne che hanno avuto uno svolgimento integrato sui diversi media e canali, siano essi tradizionali, digitali o innovativi.

Il premio è stato consegnato nella serata di ieri durante la cerimonia tenutasi presso gli East End Studios di Milano, alla quale era presente anche la giuria composta da 35 manager d'impresa, responsabili pubblicità e comunicazione e dai rappresentanti delle associazioni più autorevoli del settore.

#OdiamoGliSprechi si è contraddistinta per una comunicazione coraggiosa e distintiva in grado di parlare in prima persona ai consumatori con ironia e complicità, espressa attraverso un mix integrato e fortemente digitale.

La campagna, lanciata lo scorso novembre, è stata il primo passo di un percorso di comunicazione volto a supportare il nuovo posizionamento di E.ON nel nuovo mondo dell’energia, focalizzato sulla generazione esclusivamente da fonti rinnovabili e sulle soluzioni energetiche innovative sviluppate con un approccio incentrato sul cliente.

Uno dei punti di forza di #OdiamoGliSprechi è stata l’amplificazione della campagna con un’iniziativa di grande impatto sull’immaginario, un palazzo ghiacciato nel centro di Milano, che ha permesso di stimolare l’attenzione sul tema degli sprechi di energia anche grazie al coinvolgimento dei consumatori su web e social media. La stessa scelta di rendere il claim un hashtag, proprio con l’idea di consegnarlo nelle mani delle persone e far vivere loro un’esperienza unica e di valore, si è rivelata vincente e ha espresso con efficacia il carattere fortemente digitale di E.ON.

Riposizionare l’azienda nel nuovo mondo dell’energia rilanciando il brand, questa la sfida che E.ON Italia ha affrontato anche attraverso un efficace processo creativo che si è tradotto in una modalità di comunicazione dirompente e innovativa”, ha espresso con orgoglio Péter Ilyés, CEO di E.ON Italia. “Quello degli sprechi è senz’altro un tema molto sentito dalle persone; solo mettendoci dalla parte dei consumatori, come d’altronde esprime anche la nostra visione aziendale, siamo riusciti a comprendere le loro reali esigenze e proporre una comunicazione efficace su un concetto così importante”, ha continuato Ilyés.

Mettere il cliente al centro significa essere attenti al suo comportamento - ha sottolineato Daniela Leotta, Innovation & Marketing Director di E.ON Energia. “Attraverso #OdiamoGliSprechi abbiamo veicolato, seppur con un tono ironico, un contenuto forte, ossia la volontà metterci al fianco dei consumatori per accrescere la loro consapevolezza e supportarli nello sprecare meno consumando meglio”.

Siamo doppiamente contenti del premio ricevuto agli NC Awards: sia perché la giuria ha apprezzato il valore strategico e creativo del lavoro in sé, sia perché in un momento storico in cui la «comunicazione integrata» è un must e non più un’opzione, riuscire a farsi notare è un grande successo, per il cliente e per l’agenzia”, ha dichiarato Luca Scotto di Carlo, Creative Partner di M&C Saatchi.