E.ON pianta 500 nuovi alberi a Milano, nel parco urbano del bosco in città

19/11/2020 - Con il nuovo insediamento boschivo, dedicati ai propri dipendenti e donato alla città di Milano, l’azienda prosegue il progetto “Boschi E.ON”, che quest’anno ha raggiunto quota 100.000 alberi piantumati in Italia.

E.ON Italia, tra i principali operatori energetici del Paese, ha avviato la piantumazione di nuovi 500 alberi presso il parco urbano del Bosco in Città a Milano, che nella loro la vita utile contribuiranno all’assorbimento di circa 420 tonnellate di CO2.

Il nuovo bosco è stato inaugurato questa mattina alla presenza dell’Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, e del CEO dell’azienda, Péter Ilyés, i quali hanno messo a dimora i primi due dei cinquecento alberi del nuovo insediamento boschivo.

Con questa iniziativa di piantumazione, l’azienda e i propri dipendenti hanno voluto donare una nuova area alberata ai milanesi.

Nelle ultime settimane, i 500 dipendenti E.ON sono stati invitati a scegliere il “proprio albero” da piantumare utilizzando un tool online in grado di associare, attraverso un semplice test, le attitudini personali e i propri tratti caratteriali a una tra le quattro specie autoctone di cui si compone il bosco: farnia, cerro, ciliegio e frassino.

Grazie a questa particolare formula di coinvolgimento, le persone di E.ON si uniscono ai clienti dell’azienda nel ruolo di promotori dell’iniziativa Boschi E.ON, che quest’anno ha superato la quota di 100.000 nuovi alberi piantumati in 35 aree selezionate situate in 8 Regioni italiane, in grado di assorbire oltre 74.000 t di CO2.

Questo traguardo, infatti, è stato reso possibile grazie al contributo di circa 100.000 clienti che hanno creduto nel progetto, aderendo alla formula di coinvolgimento nell’iniziativa proposta da E.ON: nuovi alberi vengono piantumati a ogni nuova sottoscrizione delle offerte E.ON GasVerde Più e E.ON GasClick con opzione verde; i clienti possono inoltre convertire in una nuova piantumazione i punti accumulati con il programma di customer engagement Energy4People.

Attraverso questa iniziativa, che unisce l’impegno di fornitore e consumatore e collega, in modo diretto, consumo di energia e sostenibilità, E.ON vuole contribuire alla diffusione di una cultura della responsabilità verso l’ambiente, nel più ampio contesto della sua piattaforma green #odiamoglisprechi.

Ringraziamo E.ON per un intervento che contribuisce a un obiettivo ambizioso che ci siamo dati come Amministrazione: piantare 3 milioni di nuovi alberi entro il 2030 in tutta la Città Metropolitana. Per riuscirci serve un lavoro di squadra, una stretta collaborazione tra pubblico e privato per realizzare in modo diffuso progetti di qualità e valore ambientale come quello di oggi al Boscoincittà” ha commentato Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano, che ha partecipato all’evento.

Questo nuovo Bosco vuole essere un dono di E.ON e delle sue persone ai milanesi, in questo momento non facile per la comunità cittadina, tra le più duramente colpite dalla pandemia nel nostro Paese. Il nuovo bosco è un incoraggiamento alla resilienza nei confronti delle difficoltà odierne, e un segno concreto dell’impegno che noi portiamo avanti insieme alla community dei nostri dipendenti, clienti e partner con l’obiettivo di generare benefici per l’intera comunità” ha aggiunto Péter Ilyés, CEO di E.ON Italia.

Grazie alla collaborazione con E.ON continuiamo a portare avanti un importante progetto di rigenerazione ambientale su tutto il territorio nazionale - ha commentato Sandro Scollato, Amministratore Delegato di AzzeroCO2 - Questo intervento è un ulteriore tassello di un percorso che dal 2018 abbiamo intrapreso con la Campagna Mosaico Verde per dare respiro alle nostre città e che ci auguriamo possa fare da stimolo affinché i nostri centri urbani intraprendano una strada orientata verso la sostenibilità ambientale. Un esempio concreto di come enti locali, aziende e cittadini  siano in grado di collaborare per portare avanti iniziative condivise che generino benefici per la comunità”.

Il nuovo bosco milanese, così come gli altri 34 dell’iniziativa Boschi E.ON, è stato realizzato in collaborazione con AzzeroCO2, società di consulenza per la sostenibilità e l’energia fondata da Legambiente e Kyoto Club. Gli interventi di rimboschimento sono progettati e realizzati da AzzeroCO2 secondo una propria metodologia che si ispira alle norme internazionali in materia di forestazione e, in particolare, alle linee guida “Good Practice Guidance for Land Use, Land-Use Change and Forestry” definite dall’IPCC nel 2003.

Il nuovo insediamento boschivo si aggiunge alla precedente piantumazione promossa da E.ON e dai suoi clienti, anch’essa di 500 alberi, effettuata nel 2017 proprio nel parco urbano “Bosco in Città”.

Salgono così a 1.000 gli alberi piantati dall’azienda nel Comune di Milano e a 36.500 gli alberi del Boschi E.ON in Lombardia. Oltre ai boschi milanesi, altre aree di piantumazione nella Regione sono situate a Gaggiano (MI) e nelle provincie di Pavia, Bergamo, Monza e Brianza, Cremona, Mantova e Brescia.

Contatti ufficio stampa

Per ulteriori informazioni contattare:

Giovanna Di Bacco
eit.ufficiostampa@eon.com